Admin Jacopo Trillini PROVA IMPOSTAZIONI

Cingoli a testa alta: il Carpi vince 20-24

01/10/2016

CINGOLI – Il Terraquilia Carpi batte la Polisportiva Cingoli 24-20 e riscatta la sconfitta casalinga con il Città Sant’Angelo. I cingolani escono dal confronto a testa altissima, giocando a viso aperto contro una delle favorite per la vittoria del girone.
Nei primi minuti, Carpi prova subito a scappare sul 2-4, ma, grazie anche alle parate dell’evergreen Danti, Cingoli si riporta puntualmente sotto fino al 4-5. Gli ospiti riescono a piazzare un +3 (4-7), e Jurina risponde al portiere cingolano con grandi interventi. Verso il 20’ il Terraquilia trova il massimo vantaggio del tempo, +4 sul 6-10. L’ex Nocelli infila la porta di Danti al 23’: è una rete storica, la prima di Lorenzo contro la società dove è nato e cresciuto. Sul 7-11, però, Cingoli reagisce e torna a meno 3, con i gol di Filippo Mangoni. Il primo tempo finisce 9-12, ma la porta ha tremato per un palo di Bosnjak a pochi secondi dalla sirena.
Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, con il Carpi in controllo e con i cingolani che non mollano niente. Jurina si supera nei minuti iniziali, parando un rigore a Rubbo Rodriguez e sventando un tentativo di Ilari. E’ un botta e risposta continuo tra le due formazioni fino al 13-16. Il Carpi qui allunga, portandosi in pochi minuti sul 13-18. Danti, con parate strepitose, evita i 6 punti di svantaggio. La cattiveria di Matteo Nuccelli, che sbaglia un rigore ma realizza il gol sulla ribattuta, mette i cingolani a 4 punti di svantaggio dal Terraquilia. Il copione è sempre lo stesso, con gli emiliani a provare l’allungo e i marchigiani a ribattere colpo su colpo. Mangoni e Giannetta colpiscono la traversa a pochi secondi di distanza. Sul 18-22, un episodio avrebbe potuto cambiare l’inerzia della partita: parte in contropiede Russo che, a tu per tu con Jurina, fallisce clamorosamente il tap-in, facendosi parare la conclusione, a due minuti dal termine. Gli ospiti controllano e portano a casa la vittoria per 20-24. Gli emiliani salgono a 3 punti in classifica, mentre Cingoli è ancora fermo a 0.
Il portiere carpigiano Jurina è il migliore in campo, perché ha sventato molti attacchi della Polisportiva. Anche Danti, a 42 anni suonati, è ancora decisivo tra i pali della Polisportiva. Top scorer di giornata Bosnjak del Carpi con 7 reti, seguito a sorpresa dal giovane cingolano Filippo Mangoni a 6. E’stata una giornata speciale per Lorenzo Nocelli, che è stato accolto dagli applausi del PalaQuaresima; il Palazzetto anche oggi ha regalato un gran successo di pubblico.

Polisportiva Cingoli

Lascia un commento

novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930